Contenuti della pagina - Menu principale - Ricerca nel sito

Quali medici possono prescrivere le ricette bianche elettroniche?

Tutti i medici iscritti al proprio albo professionale di categoria possono prescrivere ricette bianche elettroniche

Come fa un medico a prescrivere le ricette bianche elettroniche?

Ogni regione informa i medici che operano nel loro territorio se per la compilazione delle ricette bianche elettroniche possono avvalersi del Sistema di Accoglienza Regionale (SAR) oppure devono essere collegati direttamente con il Sistema di Accoglienza Centrale (SAC).

Nel caso in cui i medici siano collegati ad un SAR, sarà la regione stessa a fornire indicazione sulle modalità di accesso al sistema.

Nel caso in cui i medici siano collegati al SAC devono essere muniti di credenziali di accesso al Sistema TS da ritirarsi presso la propria ASL, se sono medici dipendenti o convenzionati con il SSR, oppure presso il proprio ordine dei medici se non appartengono alle categorie sopra menzionate. Le credenziali di accesso al Sistema TS per la ricetta bianca elettronica sono le stesse utilizzate per compilare le ricette elettroniche dematerializzate del SSN normate dal DM 2 nov 2011 e per compilare i certificati di malattia.

I medici possono compilare le ricette bianche elettroniche dall’apposita applicazione web del Sistema TS o dal proprio gestionale di mercato integrato con tale funzionalità.

Cosa è il numero breve di ricetta denominato PIN-NRBE?

Il numero breve di ricetta detto PIN-NRBE è un identificativo della ricetta bianca elettronica di quattro cifre, univoco per paziente nel corso dell’anno. Viene emesso contemporaneamente al Numero di ricetta bianca elettronica (NRBE) e viene stampato anche esso sul premomoria per il paziente prodotto in fase di prescrizione. Tale numero breve risulta comodo nel caso in cui il paziente, che non dispone del promemoria cartaceo ma lo ha ricevuto del medico con modalità alternative ad es nella sua mail, debba dettare il numero di ricetta bianca elettronica al farmacista al momento dell’erogazione dei farmaci. Il farmacista, sia che visualizzi la ricetta bianca elettronica servendosi del PIN-NRBE o dell’NRBE, deve avere a disposizione anche il codice fiscale del paziente, prelevandolo dal promemoria o dalla Tessera Sanitaria.